sabato 22 maggio 2010

Pizza zonica: 1° test

Allora, ho provato una delle ultime ricette pubblicate da Laura, la pizza alici e capperi.
Non mi aspettavo di riuscire appieno nell' esecuzione al primo colpo ed infatti ho esagerato con la quantità di acqua nell' impasto della base. Ma ho anche rimediato in modo niente male, tutto sommato, per non parlare del fatto che stavo preparando  in contemporanea anche una pizza tradizionale   (per l' assistente pizzaiolo 4enne in grembiule rosa confetto) a dosi maggiorate  per evitare di rimanere senza cena, nel caso più funesto.  Senza dilungarmi troppo, posso dire che:
- prima di infornare aveva un aspetto poco invitante
- appena sfornata  c'erano ancore tracce del liquido della passata di pomodoro
- ho sbagliato di brutto i tempi di cottura del basilico (e infatti si è seccato)
- in quanto porzione da 6 blocchi, il solo pensiero di poterne mangiare solo la metà mi faceva addocchiare un po' troppo la pizza di mia figlia

Invece la prova assaggio mi ha stupito, è venuta decisamente buona, la consistenza è diversa per forza di cose da quella a cui si è abituati, ma non ha nulla da invidiare alle classiche pizze del ristorante, la pasta si lascia tagliare comodamente con il coltello e la farcitura è abbondante e saporita.
Se devo trovare un neo alla ricetta (sorry Laura, ma de gustibus...) non amo troppo le alici quindi dovrei trovare un'alternativa meno salata ( ho tolto  i capperi per lo stesso motivo) per la prossima volta.
Sabato prossimo 2° test.
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie