lunedì 20 febbraio 2017

Il sole primaverile....

... risolleva lo spirito!

In cantiere ci sono diverse cose, tra le quali alcune sfornate di nuovi saponi (sono rimasta praticamente  a secco per bucato e piatti) e la progettazione del nuovo #jardinbeton, ma per ora la priorità è stata quella dei #nocciolidiciliegia.

Queste le ultime bouillottes sèches realizzate:

cuscino termico con coniglietto pasquale

bouillote sèche con noccioli di ciliega - farfalla dipinta

maisonnette avec nouyaux de cerises



Terminate queste, posso passare alla pula di farro per alcuni cuscini da viaggio .....

domenica 12 febbraio 2017

Ci sono occasioni ed occasioni....

Lo spunto di riflessione dato dal negozio (se ne era parlato qui) ha portato alla seguente conclusione: è  un'occasione per avere una vetrina, inteso come un canale di vendita.....
Se la piazza a disposizione è quella, al momento,  il prodotto da mettere in quella vetrina deve adattarsi a quella clientela, in qualche modo.

Allora se i profumabiancheria devono essere solo colorati e semplici, quelli un poco più minimal ma con la decorazione  più fine non vanno bene perchè - detto dal negoziante - "la clientela chiede spiegazioni sulla dimensione, non guarda a qualità o difficoltà di realizzazione". Sob!

Bene, questi li tengo per il mercatino allora:


cuscino termico con noccioli e coniglio pasquale

cuscino termico azzurro a pois  bianchi e nappine in lana

cuscino termico con uccellino in feltro verde e rosa


Nei prossimi giorni voglio provare la pula di farro!


mercoledì 8 febbraio 2017

Tra lavanda e farfalle

Questi sono piaciuti, pare....  non li ho più, sono già appesi alle grucce di chi li ha scelti.

petits sachets à la lavande pour parfumer armoires et tiroirs
sono molto carini e decorativi appesi alle grucce negli armadi


E con i prossimi - gia commissionati - la lavanda del giardino se n'è andata a profumare cassetti o armadi altrove....
detail avec boutons en amidon de mais
bottoncini in pasta di mais

In vista dell'ipotetico mercatino primaverile/pasquale dovrò provvedere ad un acquisto di materia prima, mentre per i bottoncini (anch'essi esauriti al momento)  ho il "fornitore  ufficiale" ! Meno male...

Speriamo nella bella stagione, che il raccolto sia abbondante e che le farfalle - vere stavolta- bazzichino nei dintorni assieme alle api!

domenica 5 febbraio 2017

Una casetta fa primavera?

Dipende da come la si decora, direi. Non sarebbe una cattiva idea esplorare versioni declinate secondo stagione (merita riflessione), in fondo ne sto facendo diverse  e devo dire che il soggetto è molto versatile.

Oggi però ne ho terminata una in stile quasi "liberty" .... con qualche dettaglio in pizzo, semi di  lino all'interno, sfoderabile ...








.... mentre aspettavo che si asciugasse - per stiratura e successivo lavaggio - l'esperimento di pittura su jeans per un prossimo progetto in vista di un mercatino....

Sono curiosa di vederne il risultato io stessa.


A' suivre













martedì 31 gennaio 2017

Terminare un progetto...

... è sempre una soddisfazione, grande o piccolo che sia.

Durante la settimana lavorativa e' difficile concludere qualcosa che esula dal limite "necessità famigliari", ripongo quindi le speranze nel fine settimana.

Forse perché ho aspettative troppo alte o forse perché non riesco a quantificare il tempo effettivamente  a disposizione per iniziare e concludere... una delle due o probabilmente una combinazione di entrambe.... tanti sassolini di tempo che mi portano al risultato voluto....prima o poi....

Ecco quindi:
  • i tappetini per la piscina ai quali avevo accennato qui
tappeto da piscina con applique e spugna

tapis de piscine en eponge - upcycling



Ne ho  assemblata un'altra, non sfoderabile, a tema sole&stelle in spugna arancione ma non mi convince, niente immagini dunque finché non avrò risolto il dilemma.


sabato 28 gennaio 2017

Vendita conto terzi

Ho avuto l'occasione di provare di persona, quindi parlo solo della mia prima esperienza e pure fresca fresca.

Ho presentato alcune cose, tra le quali le ultime bouillottes sèches et l'interesse c'è, quanto meno il gestore del negozio ha registrato il tutto e predisporrà l'esposizione in un angolo che vorrebbe dedicare all'hand-made.

Ok.

Questo vuol però dire che:

- per i 6 mesi contrattuali, salvo che io decida altrimenti, la merce rimane li
- a scadenza posso ritirare l'invenduto o - d'accordo con il gestore - decidere di abbassare il prezzo e quindi prolungare il deposito c/terzi
- per il venduto, solo al termine delle scadenze è possibile andare a ritirare la somma guadagnata
- sull'hand-made il negoziante in questione applica una commissione del 30%.... mi sembra un tantino elevata

Per il lotto lasciato oggi siamo scesi al 20%.
OK anche qui perché è comprensibile che la sua remunerazione consista nell'offrire a me la "sua" clientela ed una vetrina fissa, non capisco invece perché dovrei fare da "banca "io per 6 mesi magari.....

Il discorso che meno mi è piaciuto è però la tecnica dell"abbassare il prezzo se vogliamo vendere" ed il "conosco chi fa la stessa cosa ma meglio".
Chi  ha esperienza in questo settore probabilmente verrà colto da embolo..... quasi veniva a me, che sono alle prime armi.

Sono d'accordo nel pagare il giusto (materiale+tempo dedicato+ qualità finale+creatività), non nello svendere "pur di vendere". Perché il furbo che vuole comperare a costo zero c'è ovunque.

Ma se chi produce la stessa gamma in modo migliore non ti da il suo operato per la vendita ci sarà un motivo....

Decisione 1:  vediamo come va nelle prossime settimane (magari non vende nulla)
Decisione 2: devo crearmi una etichetta personale da applicare (non mi sono ancora decisa, direi che è il momento)
Decisione 3: perfezionarsi ancora pur facendo rimanere l'attività creatrice un passatempo rilassante

Opinioni e consigli? Esperienze dirette sul tema?
Buon fine settimana!

mercoledì 25 gennaio 2017

Nuovo con il vecchio

Lo chiamano upcycling, pare.
Mi sta benissimo anche il termine di casa nostra: riciclo, puro e semplice.

Ultimamente abbiamo ripreso la frequentazione della piscina: non so voi, ma per quanto piacevole e salutare l'attività in sè, trovo una gran rottura perdita di tempo la fascia pre- e post-vasca....  a farla breve  tutto quello che potete riassumere in "spogliazione" e "doccia-vestizione-capelli". Non parliamo della sacca da preparare / sacca da svuotare.

Allora, se ho risolto il problema capellolungo-doccia con questo turbante, adesso penso di risolvere l'inconveniente piedebagnato-su-pavimentosporco nello spogliatoio grazie ad un tappetino in spugna.

Embè, dove sarai mai la genialata?
Niente uovo di Colombo, infatti, solo un riciclo creativo con materiali a disposizione in ogni casa:
- 2 vecchi asciugamani
- cotonina fantasia (che non so come altro usare per il momento)
- filo e un metro di passamaneria

Per venerdì conto di finire tutto (mi sto complicando la vita cercando di farmi  lo sbieco con la stessa cotonina così me ne libero del tutto)


Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie