sabato 29 ottobre 2011

Imperativo organizzarsi

Non è che io abbia scoperto l'acqua calda.

Mi ritengo abbastanza organizzata per seguire a dovere  casa, menage, lavoro, marito e figlie.
Mi pare di riuscire a tenere ad un elevato livello la "capacità di rigenerarsi" del contenuto del frigo, della varietà delle pietanze a tavola, della presenza di biancheria pronta negli armadi.

Certo che a volte il ferro da stiro + asse rimangono in sala più a lungo del dovuto.
Così come vorrei avere i vetri delle finestre e dei vari specchi di casa puliti più spesso.

In certi momenti il disordine mi fa saltare i nervi. Sarà colpa delle abitudini italiane ereditate geneticamente dalla genitrice ?

Spesso per fare (quasi) tutto mi ritrovo a sacrificare il mio relax in toto : quante volte mi sono detta "stasera bagno prolungato, schiuma e un po' di lettura SENZA interruzioni e ad orari decenti" oppure "vorrei mettermi lo smalto con calma", "guardarmi un film tranquilla", fare pilates senza pupe che scorazzano sulla pancia di mamma, rimettermi a studiare inglese seriamente o semplicemente farmi un panino per cena e stop?

Invece c'è sempre da lottare per mettere le pupe a letto, da stirare, da cucinare per il giorno dopo, da riordinare la baraonda o sbrigare scartoffie arretrate e poi cercare di dormire  a sufficienza per affrontare il giorno successivo. Con interruzioni notturne comunque ancora fisse. Senza parlare di eventuali problemi di salute della prole...

Poi mi sono imbattuta in questo per puro caso,   anche in versione italiana, ed ho scoperto il control journal, i baby steps, gli hot spots (che definizione azzeccata, ne ho una serie in casa, voi no?), l'home blessing...

Mi viene un po' da ridere  in fondo, tutti questi inglesismi e poi  non mi ritrovo in condizioni davvero disastrate, però imparo un po' d'inglese, mi diverto nella lettura e per certe cose trovo che un aiutino/un consiglio su come migliorare l'impostazione organizzativa serva da spintarella per essere più efficace e per ritrovare ulteriori energie nascoste o semplicemente per aumentare il rendimento dell'attività casalinga....

Forse lo trovo un approccio tutto sommato facile (benchè non scontato) perchè  mia madre mi ha insegnato a ripulire, far brillare ed asciugare il lavandino dopo aver lavato i piatti ....

Il mio control journal si sta riempiendo di spunti, è tutto uno sfarfallio di Vanesse .... e voi invece, come fate?
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie