mercoledì 20 febbraio 2013

Lievito madre in evoluzione

Come annunciato qui, ho iniziato con mezza mela grattuggiata e farina biologica integrale di farro. Dopo alcuni rinfreschi posso dire che per ora va tutto bene, a volte mi è parso che l'odore fosse un po' acidino e che si trasferisse al pane, quindi ho provato a inserire farine diverse, sempre biologiche: un po' di frumento e in ultimo di castagna.

 Evoluzione ottima, tanto che ora il lievito staziona per lo più in frigorifero e mi sono assestata sul rinfresco bisettimanale con relativa produzione di pane.
Dovrei forse ridurre ulteriormente per panificare una volta alla settimana ed ottimizzare i tempi di impasto/lievitazione/cottura (che richiedono comunque una giornata e mezza), ma dato che poi il pane finisce in congelatore per un uso più razionale nella settimana, per ora va bene così.

E per quanto trovi la cosa interessante, non ho tempo di "spacciare" la pasta madre ....

Nella foto, pane al latte da questo sito.
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie