sabato 16 febbraio 2013

Vasi e vasetti non fan primavera, ma insomma...

Ho ricevuto in regalo un paio di semi di questa pianta, albero che in natura raggiunge e supera i 10 metri di altezza.
Alle mie latitudini e col giardino a mia disposizione, se la coltivazione va bene  ne farò un bonsai stagionale, ovvero da rientrare nell'orangerie in garage l'inverno. Se invece la pianticella dovesse acclimatarsi troppo bene (stile sequoia) , verrà abbattuta  ehm... ridimensionata per la ole in autunno. Meglio questo che una guerra coi vicini ....
L'interesse verso la Moringa è dovuto al fatto che è molto rustica, può colonizzare aree semi aride o aride, cresce velocemente  e già il primo anno produce copiosamente fiori e frutti (bacelli commestibili) . E' mellifera ed i semi danno olio usato in ambito cosmetico e meccanico. Da foraggio ad animali e cibo agli uomini....
Una scuola elementare locale sta sostenendo la raccolta di fondi per l'acquisto di serre  nell'ambito del progetto "Moringia oleifera - albero della vita" su Nairobi.

Io per ora valuto il mio "pollice verde" con i semi per il resto si vedrà .... così come per la gemma di zenzero, i semini del popcorn messo a germogliare e i chicchi di vialone nano che raggiungeranno anch'essi gli altri vasetti sul davanzale della cucina.  In attesa della primavera.
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie