giovedì 24 settembre 2015

Lana d' autunno - inizio stagione

Il concetto di rentrée come la si intende in Francia non è molto sentito da noi: certo si associa il significato classico di rientro scolastico all' inizio di un nuovo ciclo, ma riguarda quasi esclusivamente i genitori.
Al rincaro autunnale delle bollette o della benzina invece abbiamo fatto il callo tutti, chi più chi meno, un po' come se fosse inevitabile come le foglie che ingialliscono sugli alberi e cadono.

Ma sono solo due connotazioni (e non molto positive), mentre per i francesi si spazia dalla  letteratura al cinema, dalla gastronomia all'attività sportiva, alla moda. Insomma, quasi che - dopo le vacanze estive - si abbiano tutte le energie necessarie per affrontare la vita quotidiana con nuovo slancio, programmando il "nuovo inizio" sul medio/lungo periodo. E che le fatiche finiscano nel giugno successivo.

Non so voi, io sono reduce da un periodo di letture (le più svariate, quasi "quello che capita") sapendo che con l' accorciarsi delle giornate invece cadrò in letargo e sul treno mi capiterà più spesso di sonnecchiare, invece che di leggere. Ma tant'è. Questo per la mia rentrée litteraire, decisamente breve. Ahahha.
Per la rentrée scolaire invece, tutto già deciso e pronto: scuola iniziata, primi acquisti di materiale e abbigliamento/scarpe per le pupe già effettuato (ahimè crescono ), attività extrascolastiche scelte.
Per cinema, attività sportive o moda direi che non intraprenderò granchè, eccetto la ginnastica posturale per il mal di schiena.

prototipo ma già approvato e testato
Per le attività "creative" invece la decisione è maturata: da finire il bordo in cotone delle tende  (qui la versione bianca, ne ho una beige in progress),   poi si passa alla lana-->


  • calzini di lana da casa, perchè è difficile smettere di girare a piedi nudi o in libertà quindi abbiamo testato il Sohlen-Noppenlatex, da provare! Per me tenterò delle slippers.
  • fasce per le testoline delle pupe ( mi piacciono molto i modelli Heidi May) e perchè no, anche per me
  • berrettini/cappellini (qui quello dell' anno scorso) in nuovi modelli, v. sopra. In particolare uno per il dopo-piscina della piccola (mannaggia alle insegnanti, che non hanno tempo di far asciugare i capelli lunghi!)
  • copertina fantasia per le sere sul divano (aiutata anche dalla grande che  ha apprezzato molto il regalo di un paio di ferri da maglia in bambu)

Insomma, una rentrèe in fermento....

Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie