giovedì 1 giugno 2017

Riciclo del riciclo: seconda parte

qui si capisce meglio la dimensione
finale con il telaio 5x5
Ecco la risposta al quiz, per chi avesse provato ad indovinare (o conoscesse già il risultato della tessitura sul telaio): la spugna tawashi.




qui si vede l'ordito






















Ha origini orientali, nel lontano Giappone. Un po' di tempo fa ho iniziato a vedere in rete (trovate mille idee in Pinterest, ad esempio) la versione all'uncinetto, ma solo ora con quella in tessuto capisco meglio e probabilmente ne realizzerò alcune anche io (residui di gomitoli ce ne sono , no problem. Ideale la lana con sintetico, pare).

A cosa serve?  A sostituire, perchè durevole ed ecologica, la spugnetta abrasiva che tanti di noi hanno nel lavello della cucina. E che regolarmente viene buttata e sostituita da una gemella, il cui destino sarà comunque identico, in un loop continuo.

La spugnetta tawashi è fatta a partire da materiale riciclato (calzini, maniche di magliette o gambe di leggings), tagliato in strisce apposite e tessuto sul telaio che si vede nel post precedente. Lavabilissimo, versatile (pare sia ottimo per pulire superfici ed assorbire) ed a costo zero.

Ma non è l'unico utilizzo possibile.

Si possono usare anche filati e crearne ad uncinetto, come scritto sopra e allora la versatilità aumenta perché  oltre ad essere carinissime, possono essere intelligenti (residuo di lana o tessuto che altrimenti non sapremmo come utilizzare), igieniche (in lavatrice), eco-friendly perché riutilizzabili all'infinito.

Perchè non provare? Piccoli patch per struccarsi la sera (un paio li vedete qui ma meglio farli doppi, a parere mio), grosse spugne per lavarsi sotto la doccia, un piccolo set da regalare, magari accompagnato da un sapone artigianale.

Mi piacerebbe diventarne una sostenitrice (l'idea è ottima e se già viene usata con soddisfazione da molti, devo considerare di fatto conclusa la fase test, giusto?) e questo vorrà dire che la spugnetta abrasiva classica vedrà il declino anche a casa nostra....

Dato che ne serve una piccola serie per rimpiazzare davvero la spugna gialla classica, testerò e vi saprò dire....
Qui uno schema ad uncinetto per chi volesse cimentarsi con la versione rotonda
Qui un tutorial video per la versione "palla"





Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie