martedì 6 giugno 2017

Smascherato il coccodrillo da giardino

Ricordate il mio orto-giardino dell'anno scorso e come si era ridotto (già battezzato #jardinbeton) ?

Quest'anno ho fatto progressi:

- ho capito chi è il "mio " coccodrillo, ripresentatosi puntualmente come un orologio svizzero

- ho capito come combatterlo, perché solo lamentarsi non serve

- ho capito che mi devo rassegnare al fatto che "biologico-ecologico&co" passa da fasi (lunghe) di assestamento degli equilibri naturali e fasi (altrettanto lunghe) di apprendimento del giardiniere, errori inclusi

- ho capito che devo adattarmi a pianificare/alternare colture: alcune, pur mangerecce per me, sono meno gradite alle bestiole, altre preferite devono invece servire da esca (purtroppo, sacrificando parte della produzione); e che mi devo rassegnare a non coltivare fagiolini ("anellino di Trento " è quello che mi piace di più, come alle bestiacce purtroppo) almeno fino ad inizio giugno. Perdo un raccolto quindi, se la stagione è propizia.

Il tutto nella speranza che il tempo faccia il suo lavoro (equilibrio in giardino+esperienza giardinicola+lotta biologica integrata).

Quest'anno dopo un inizio che sembrava roseo  seguito da una brusca frenata (il riapparire del coccodrillo, appunto) ... mi sono messa l'animo in pace: ogni stagione porta sorprese, novità, errori ed esperienze.

Certo che vedere le mie "trappole"  funzionare - ne ho piazzate quasi una ventina - e ridotte così al mattino fa davvero impressione:


















Mi sono consolata pensando quale fortuna sia che preferiscano starsene in giardino (fuori casa quindi)...

Interessante invece leggere in rete come la femmina delle forbicine (famiglia dei dermatteri) sia una tra le madri più premurose nel mondo degli insetti e che vi sono appassionati che le cercano a scopo allevamento in terrari (superfluo rilevare che se qualcuno ne vuole, ne ho a bizzeffe. Gratis.)

Io preferisco vedere il risultato delle mie fatiche nel piatto, se poi in futuro il destino sarà quello di mangiare insetti..... beh, se ne riparlerà a tempo debito....


Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie