martedì 16 aprile 2019

Bees wax wrap

Se ne trovano ormai ovunque, mi è sorta la curiosità di provarli.
E alla fine anche di farmeli, perché no? Ho cera (d' api) in abbondanza, ho stoffa (di riciclo) in abbondanza. Detto fatto: ho grattugiato quanto serviva, tagliato nei formati desiderati, preso una teglia, carta da forno ed il ferro a stiro "da battaglia".

Ci si mette meno a fare che a spiegare.
Quindi vi metto le foto, peccato non si senta il profumo...
stiratura con ferro

panetto di cera

provola incartata ;-)


Adesso c'è la fase di test:
  • per cosa li uso:  a sostituire la pellicola per alimenti, quindi per esempio a copertura di cibi in frigo. Non credo sia adatto - almeno nella stagione calda - per "incartare" panini, ad esempio....
  • come li pulisco: se necessario solo una passata veloce con spugnetta umida o solo acqua. Da verificare la permanenza degli odori (nella foto dell'uso in frigo, pezzo di formaggio)
  • come li conservo: ben asciutti, nella carta forno usata per la preparazione, in un cassetto in cucina. Non credo sia opportuno piegarli riponendoli, ma vedremo in base alla praticità ed allo spazio.
  • quanto durano: probabilmente in base al mio uso potrò chiarire come si mantiene lo strato di cera, l' effetto delle continue pieghe , le eventuali sfilacciature del tessuto, etc.
Aggiornamento un mese di distanza:
sono davvero pratici. Mi pare che lo "scoglio" principale sia l' abitudine alla pellicola, quindi si tratta solo di prenderci la mano .
Ne farò altri perché ne uso davvero di piccini, in particolare per incartare formaggi o a copertura di piccoli contenitori.
Il top per le verdure ed i formaggi: evitano che l' atmosfera interna sia troppo umida, anzi credo che dimenticandosi qualcosa si corra più il rischio di trovare "il cadavere" rinsecchito piuttosto che ammuffito.

Due piccoli lati negativi, comunque:
- la cera d' api (quella che ho io quanto meno) ha un profumo suo, che può contrastare con il cibo, ma non intendo dire con questo che si trasferisce al cibo.
- la cera d' api (che ho io quanto meno) scurisce un po' la cotonina, bisogna tenerne conto nel caso si usasse qualche bel tessuto. Giusto per il colpo d' occhio, ecco.

Per il resto, ottima soluzione. Ho anche incartato le radici di un paio di piante (piccine) quando le ho trasferite....ben protette  in primis da una busta di carta.




Nessun commento:

Posta un commento

Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie