giovedì 28 maggio 2020

Saponi a km zero


La natura è generosa . Mai come in questo periodo particolare possiamo riconoscere quanto conta l’ ambiente  per la nostra esistenza. Alzi la mano chi è d' accordo.


Non possiedo un giardino enorme e sono gia fortunata così, inoltre mi piace dedicarmi (con risultati molto altalenanti, a dire il vero) a piante & co, dentro e fuori casa: in primavera in particolare si riparte intensamente, tra talee, raccolte, innaffiature, trapianti o rinvasi.



Bene, a farla breve: nella zona climatica dove risiedo e nel piccolo giardino che ho, posso raccogliere in abbondanza menta, alloro, lavanda, rosmarino e calendula.


C’ è quindi di che ritenersi autonomi per la produzione casalinga di sapone, shampoo e cosmetica di base per la famiglia. Per alcuni esempi potete vedere le foto in post precedenti.



Oggi il focus va a due soggetti particolari:


  • Sapone da bucato Marsiglia, che produco nelle versioni lavanda / alloro / rosmarino. Non c’è un protocollo vero e proprio per l’ utilizzo del nome nel sapone omonimo, ma siccome lo produco tutto olio extravergine di oliva (dal 90 al 100%,  a seconda della disponibilità delle materie prime) mi piace chiamarlo cosi. E poi ne faccio scaglie pronte all’ uso.
  • Sapone mani: alla calendula, lavanda, rosmarino, alloro naturalmente ma con varianti di forma/profumazioni (e anche no), ingredienti che variano in base al lotto.  Personalmente ne uso abbondantemente anche per il corpo e ne ho alcuni ulteriormente specifici per i capelli.
A breve fotografie dei primi lotti di quest' anno, se avete domande o suggerimenti, chiedete o scrivete pure!

Nessun commento:

Posta un commento

Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie