lunedì 3 gennaio 2011

SAL Vautier - lavori in corso

Ecco, devo ammetterlo:

se qualcosa mi piace e le mani fremono ( non per andare al portafogli e lanciarmi nell' acquisto con la carta di credito del marito, eh!), non ci sono santi: ho poca pazienza.

Ho iniziato prima del tempo quello che dovevo iniziare due soli giorni fa: il SAL coniglietti della Isabelle Vautier.

C'è da aggiungere che:
  • non sono particolarmente oberata da lavori sul tema, piuttosto che ho una marea di piccole cose che porto avanti in contemporanea. Alcuni definirebbero la cosa fare confusione, altri molto più diplomaticamente multitasking.
  • non so ancora cosa farmene, una volta finito.... lo incornicio e lo appendo? Se sì, come (propendo per una cornice candida) e dove? In camera, in salone, in cameretta... Se no, finisce in fondo ad un cassetto in attesa di tempi mogliori. Lo regalo? No, non credo, ma non si sa mai....
  • per maggio dovrei anche preparare altri due set bavaglino+salviettina sempre a punto croce, chè ho saputo da due mie amiche che diventeranno mamme in quel mese...; quindi forse dovrei sbrigarmi a finirlo per tempo....
Intanto, dicevo, io ho iniziato poco prima di fine dicembre ed a oggi sono a questo punto, più o meno:



Mi sono dilungata sulla scritta perchè nello schema ricevuto mancava proprio la seconda parte della frase, ma soprattutto perchè temevo di aver preso male le misure non centrando correttamente lo schema sulla tela. Beh, ora sono più tranquilla!

Per chi fosse interessato a questa seconda parte della frase in particolare:
  • la si inizia con le stesse crocette con cui si finisce la prima parte della frase, aggiungendo una ulteriore crocetta “smilza”











  • si ricopia paro paro la frase sopra per il testo “Le bonheur est dans le prè, Cours-y vite,” e qui si aggiunge il pezzo mancante “Il va filer.” prendendo le lettere dal resto del testo.... ci sono tutte tranne la “I” (i maiuscola) e la “f” che si recuperano facilmente – almeno così ho fatto io – rispettivamente dalla “L” tagliando le crocette in eccesso e utilizzando a specchio invertito rispetto all'asse orizzontale (ovvero girando il lavoro di 180°) il pezzo superiore della “l” (elle minuscola). Ho provato a fare una breve ricerca sul web per trovare lo schema o un ingrandimento del disegno già realizzato da qualcun altro, ma senza esito. Così non mi sembra venuto malaccio, che ne dite?










Aggiornamenti seguiranno a breve.
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie