giovedì 20 gennaio 2011

Stagione di caccia - Parte II


A questo  ha fatto seguito ieri una mattinata a zonzo in tre – eh sì, il mercoledì non c'è scuola...- terminata con la piccola febbricitante causa raffreddorone ( faccio gli scongiuri antiotite del caso e pure la danza antisfiga in cucina. E vai di paracetamolo ogni 6 ore...)

Prima puntata alla halte garderie: è minuscola (20 posti) ma l'assistente maternelle cordialissima, mi riempie di documenti e mi spiega tutto per filo e per segno. Ho una lista luuuuuuuuuuuuunga così di cose da preparare per il dossier, pronto il quale mi daranno un rdv in 3 settimane. Solo a questo punto , sulla base del loro calendario e della disponibilità di posti, si programmerà l' inserimento e l'inizio della frequenza, 2 o 3 mezze giornate a settimana al massimo. Ok.

Passiamo quindi alla Mairie per l'iscrizione nella lista d'attesa del jardin d'enfance, per i bimbi dai 2 anni in su. La mia ha 18 mesi quindi se Dio vuole potrà frequentare da settembre. Forse. Il dubitativo è d'obbligo perchè la tipa mi ha allungato un foglietto da riempire sul posto, nessun documento da fornire, solo nome cognome redditi indirizzo etc. Consegnato in 3 minuti crono, considerato che ho pulito nasini e rifornito di anicino le pesti per farle stare calme nel corridoio. La tipa di prima ha ripreso il foglio e l'ha posato su una pila a fianco a lei. Sarò avvisata solo in caso di risposta positiva, altrimenti.... mi posso attaccare. Ricevuta o simile che attesti la domanda in lista? No, nessuna. E quindi mi ignora.

Ecco, la tipa in questione è soggetto cacciabile appunto, rientra sicuramente nella specie “funzionarius incompetens”, sesso femminile, taglia e corporatura media, si differenzia dal maschio per ricciolo ribelle e occhiale dalla montatura indefinibile. Si mimetizza dieto cumuli di scartoffie polverose e veste decisamente spento. Attenzione: non commestibile.


Postilla al post: quando mio marito si è informato alla Mairie sulle possibilità esistenti sul tema prima che arrivassimo, dalla tipa in questione non ci è nemmeno arrivato, è rimasto all'acceuil sentendosi rispondere "pas la peine".
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie