giovedì 17 maggio 2012

Un'altra tappa nel percorso....

... di francesizzazione.

Ma sfido a darmi torto. Chi non l'avrebbe fatto, anche solo per vedere dal vivo come si fanno?

Ma torniamo indietro di qualche settimana.

Ho partecipato ad un'asta su Groupon, sapete cos'è, no?

E per un colpo di fortuna, che in realtà era una certezza matematica, mi sono aggiudicata due posti ad un atelier de macarons.  A scelta la data di partecipazione, il caso ha voluto che dopo un paio di rinvii (chi ha figli sa cosa intendo) riuscissimo nello stesso giorno del nostro 9° anniversario di matrimonio.

E pure con la suocera disponibile (questo già meno certezza matematica) a tenerci le pupe per il tempo di un pranzetto a due e atelier al seguito.

(Piccola parentesi per il pranzetto:
su consiglio della guida "Le bottin gourmand 2012" se avete occasione di passare nel 20° arrondissement confermo il giudizio su "Le baratin", ottima cucina gastronomica francese. )

Ho scoperto un sacco di cosette interessanti sul processo di preparazione del macaron secondo il metodo à l'italienne (!)  insegnato dal nostro chef del momento, Papybio in persona:
  • ingredienti e loro preparazione
  • attrezzatura e loro nome (in un gioco ad indovinelli ho vinto un ricettario ed un corne, indispensabile per la lavorazione dell'impasto) 
  • pasticciato per imparare il gesto del macaroner , attendere per il croutage e l'uso ottimale del sac à poche
Ovvio che sono rientrata a casa con la farina di mandorle e con le placche in silicone, per il resto ho il bimby (che qui chiamano thermomix, vai a sapere perchè).

Proverò quanto prima con le pupe....
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie