martedì 30 ottobre 2012

Puntigli e curiosità




Non so se si riesca a leggere bene dalla foto.... in sintesi, la normativa del 1992 dà indicazione ai Comuni sulle tempistiche di assegnazione e piantumazione di un albero per ogni nuovo nato registrato all'anagrafe locale. E' quindi un' OBBLIGAZIONE.

Ne avevo sentito parlare, ma mi sono trovata davanti il "nero su bianco" l'altro giorno per puro caso e adesso mi è venuta voglia di vedere se il Comune dove risiedo la applica e se sì, in quale forma.

Verifica dd 26.10.2012 - vado negli uffici comunali per alcune scartoffie e butto lì la questione....

L'Ufficio Anagrafe non ne sa nulla, non ha mai dovuto registrare alberi assegnati ai nuovi nati e mi rimanda alla segreteria generale del piano di sopra.
Non mi lascio smontare e dato che sono una rompiballe curiosona salgo negli uffici indicati, trovo una povera vittima impiegata e le scodello la questione. Sorrisetto di circostanza a dimostrazione che mi ritiene una rompiballe curiosa e pure per delle inezie.... cosa vuoi che sia un albero non assegnato o assegnato simbolicamente ma senza traccia alcuna nei registri comunali? ! Lei della  normativa non sa nulla e scarica la patata bollente il sassolino nella scarpa ad un emerito assente: l'assessore comunale preposto, “lo conosce forse?”

Allora puntualizziamo: un tre anni fa circa  avevo chiesto informazioni e spiegazioni agli uffici comunali preposti in merito ad altre questioni e anche in quell'occasione mi avevano rimpallata ad assessore e sindaco (oltretutto con elezioni di mezzo). Ad oggi, dopo il nostro ritorno dalla terra franzosa, posso dire che alcune cose sono state, se non sistemate a dovere, almeno tamponate e “revisionate”. Nessun dubbio che io non abbia in alcun modo contribuito al cambiamento e la cosa non mi importa minimamente. Basta che i miglioramenti ci siano.

Naturellement  mi rendo conto che l'assegnazione di un albero – avvenuta in sordina o non avvenuta proprio - sia una questione davvero non rilevante nell'oceano delle problematiche quotidiane- famigliari- comunali-provinciali-statali-europee-mondali e pure globalizzate,

MA

quando mi rivolgo ad un ufficio pubblico (italico o meno, sia chiaro) e mi si fa fare il giro (inconcludente) turistico dell'edificio, chissà perché mi viene in mente l'Asterix de" les 12 travaux"  e – lasciando stare i francesismi – mi salta la mosca al naso. Ecco, adesso solo per il puntiglio di ottenere una risposta chiara scriverò all'assessore e passerò ancora una volta per una rompiballe curiosona.

Situazione al 31.10.2012: inviata email all'assessore. Attesa.

PS: ho lanciato il soggetto su FB tra i genitori della provincia ed i risultati sono, ovviamente, a macchia di leopardo: da chi non sa nulla, a chi ha ricevuto tanto di certificato attestante assegnazione/piantumazione/localizzazione quasi quasi con coordinate GPS e scheda botanica dell'essence, a chi fa la festa dell'albero a fine anno alla materna  o elementari etc etc.

PPS: non so altrove, ma la mi' nonna aveva già accennato alla tradizione della festicciola di paese . Cosa è che è andato storto poi e che ha fatto interrompere usanze diffusa, tanto innocenti quanto educative? E perchè se la Legge c'è dal 1992 ci sono ancora Comuni inadempienti? Saranno davvero solo costi esorbitanti (ma mi faccia il piacere)?

PPPS: sono davvero una rompiballe curiosona?

Aggiornamento al 14.11.2012l'assessore mi ha risposto, scusandosi per il ritardo... "...Mi sono confrontato col collega assessore all’agricoltura ed abbiamo contattato il servizio forestale. Quest’ultimo ci metterà a disposizione le piante che verranno poste a dimora contestualmente con la festa degli alberi che viene annualmente organizzata in primavera per le scuole elementari. Sarà poi cura dell’ufficio anagrafe comunicare alle famiglie il luogo dove è stato piantato l’albero che sarà identificato da una targhetta indicante la tipologia della pianta ed il nome del bambino nato nell’anno precedente...."
Che ne dite?
Posso essere soddisfatta?
Ma l'impiegata dell'ufficio anagrafe adesso mi odierà?  Ops.
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie