sabato 14 marzo 2020

Shampoo solido vs sapone SAF

Dato che uso ultimamente più Instagram con foto... avevo lasciato in bozza le righe qui sotto. Poi è intervenuta la questione Covid-19 ed è detto tutto....

Mi ero ripromessa di dare una valutazione a distanza di qualche tempo dei panetti di shampoo secco autoprodotti.
Ho utilizzato diversi ingredienti , principalmente il tensioattivo SCI e argille, terre lavanti ed erbe rinforzanti.  Per due panetti ho speso in tutto una cifra molto contenuta, a mio avviso, la valutazione ora quindi si rivolge solo alla comodità di utilizzo, alla durata del panetto ed al suo risultato sul capello:

  • comodità di utilizzo --> visto l 'uso (il panetto non va immerso in acqua, va strofinato sui capelli bagnati e solo per il tempo necessario ad avere uno strato di shampoo sulle lunghezze. Non fa schiuma come uno shampoo tradizionale e ancor ameno di uno shampoo SAF. Poi lo si può appoggiare su un porta sapone per farlo asciugare fino al successivo utilizzo) è pratico. Una volta asciutto è trasportabilissimo, esattamente come un sapone SAF. Risciacquo acido come un sapone SAF. Lato positivo a mio avviso rispetto ad un SAF: è più delicato sui capelli.
  • durata del panetto: il mio (60 gr circa), nel formato nel quale l'ho 'stampato', è durato per 12 lavaggi, sbriciolandosi in pezzi poco gestibili per gli ultimi 3 lavaggi. Quindi, direi, durata inferiore ad un flacone di shampoo classico e decisamente inferiore nella durata ad un pezzo di sapone SAF.
  • risultato sul capello: stando l' utilizzo del risciacquo acido come per i saponi SAF (e comunque sarebbe meglio anche per gli shampoo classici, data la natura del capello), il tensioattivo mi pare sia meno aggressivo. Il mio capello risulta più morbido, o , se vogliamo, meno stopposo che non conio sapone SAF (per gli shampoo classici non mi pronuncio, dato che usavo sempre il balsamo).
Ecco le mie opinioni.

Cosa farò in futuro: userò ancora questi saponi, ma fino all' esaurimento dello SCI che ho comperato, anche se lo potrei usare anche nei saponi per lavastoviglie.... vedrò. Di sicuro farò altri saponi SAF, scontandoli maggiormente per renderli meno aggressivi sul capello.  

PS: con il lavaggio di mani a ritmo intenso di questi periodi, viva il sapone SAF (quelli industriali mi hanno distrutto la pelle in pochi giorni, con relative screpolature dolorose)

Nessun commento:

Posta un commento

Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie