venerdì 25 febbraio 2011

Che la forza sia con noi!

Abbiamo deciso che è arrivato il momento.
Per dirla tutta, mi sono ammutinata: col mal di schiena che mi ritrovo non riesco a sostenere il ritmo notturno della puffa di casa, che a 18 mesi suonati pretende che mammà dorma nel suo (della puffa) letto. E mi salta la mosca al naso anche che mio marito parli ora della sua (di lui) camera e del suo (sempre di lui) letto...

Perchè non abbiamo fatto il necessario prima? Per tutta una serie di cose, di circostanze e di stanchezza.

La stanchezza,  mia: l'ho allattata anche di notte fino ai 10 mesi passati e me la sono spupazzata di giorno sempre io

La serie di cose, della situazione famigliare: con il primo figlio si sa ci si impunta a voler fare le cose per benino, secondo tutta una serie di usi-costumi-consigli ricevuti. Col secondo si è decisamente più morbidi. Nello specifico, avendo le pargole in una stessa stanza non me la sono sentita di impuntarmi a scapito della grande, che ci rimetteva le nottate ed allora era decisamente meno comprensiva di adesso (si metteva a piangere pure lei svegliandosi con le urla della sorella quindi apriti cielo!) Oltretutto sostegno notturno del marito all'epoca zero.

Le circostanze, sempre della famiglia, ma in particolare del marito: quando la piccola aveva 8-9 mesi, è partito per una missione di lavoro di quasi 4 mesi, tornando a casa un fine settimana ogni 2 o 3. E là, si ritorna al punto « stanchezza ».

Bene. A questo punto è successo che ieri notte - come tutte le notti precedenti – alle 3 la puffa si risveglia per la seconda volta ed io ero appena riuscita a passare dal suo letto nel mio previa puntatina in bagno. Non scherzo: appena il tempo di sistemarmi sotto le coperte e parte la sirena.

Non mi sono mossa stavolta.

Stupore e meraviglia, si alza LUI.

Ci ha messo un'ora e mezza, voce pacata alternata a minacce del tipo « se continui a piangere esco dalla camera » mentre la puffa (me la vedevo davanti anche se la sentivo soltanto, e che decibel!) scalciava e strillava talmente che alla fine mi è pure venuto da ridere: capricci in piena regola!
Si è arresa poco prima delle 5 e alle 8,30 ancora dormiva senza aver mosso un muscolo.
Adesso, per la sua siesta pomeridiana, mi ci sono voluti circa 35 minuti.

Ma stasera si ricomincia....
Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie