lunedì 5 dicembre 2011

Santa Claus is coming... to town

Periodo di canzoni natalizie, di preparativi natalizi, di decorazioni natalizie, di spese  e creazioni natalizie, di cibi natalizi...

mollettine per capelli



Oltre ad alcuni pensieri handmade in progress qui e qui. Ad uno che attende la creazione di un gemello e di un cugino, tempo permettendo (scaldacollo qui a lato), al calendario dell'avvento preparato assieme alla grande ( entusiasta del suo lavoro di forbici, colla e pastelli) e "minato" dalla piccola (contentissima di disfarlo giorno dopo giorno assieme alla sorella)...
calendario dell'avvento

Mercatini al Trocadero
... si aggiungono i preparativi della cittadina in cui abitiamo, esterna alla Parigi sfavillante di luci. Non posto foto ormai arcinote dei magazzini Printemps e Lafayette, oppure degli Champs Elysèes parati a festa (quest'anno tutto con lampadine a basso consumo, bravi!) o della Tour Eiffel, peraltro sempre magnifica.... Qui le informazioni sui mercatini e il sito della Mairie di Parigi intra muros.


Champs Elysées
Piuttosto le foto, quasi banali, delle classicissime decorazioni di strada. L'anno scorso già mi aveva colpito la mancanza di quell'esibizione un po' kitch di alberelli o balconi illuminati diffusi dalle mie parti (italiane), tutti uguali e raramente davvero meritevoli di essere esposti.  Nulla di particolare o eccessivo sui balconi oppure alle finestre, qui, almeno io non ne ho visti fino ad ora.

I negozi dei dintorni si limitano a decorare le vetrine con mini alberelli infiocchettati, stickers a fiocco di neve o lucine intermittenti La mairie locale molto sobria espone un gruppo di sapins affiancato da renne ai led davanti all'edificio pubblico e decora le strade principali (i due corsi centrali) con una serie di lucine a tema. Punto. Senza per questo cambiare per forza la decorazione da un anno all'altro o sprecare denaro pubblico inutilmente.  Da notare: questa è una delle pochissime cittadine francesi - stando ad un'articoletto apparso di recente nei quotidiani locali - a vantare un badget comunale positivo, mantenendo la cittadina pulita e sicura (e dove l'imposta comunale sugli immobili è decisamente contenuta, non un salasso). Probabilmente grazie anche ad un'attenta valutazione - da anni, a quanto pare - dei costi e dei settori ai quali dedicare il denaro pubblico. Non in cose catalogate  alla voce: decorazione di Natale. Sono convinta che il budget destinato al mantenimento dell'appellazione "ville fleurie" sia maggiore, ma almeno c'è un'economia (vivaisti e personale addetto alla manutenzione stradale) sostenibile dietro ed anche il ribadire che "verde è sano e bello" va a tutto vantaggio del benessere presente e futuro della gente che qui ci abita.

Se volete rifarvi gli occhi , forse dovreste guardare altrove ..... altro luogo, altro stile.....mi ricorda tanto il periodo expat in Austria..... 

Termino con un paio di link interessanti, da ricamare e gustare , oltre che ottime idee regalo dalla Rete.

Le foto presenti in questo blog con il logo "creazioniedintorni" sono di mia
proprietà così come alcune senza logo. Ce ne sono altre prese da internet da fonti che le definivano free, quindi per queste ultime nel caso in cui
io abbia potuto ledere inconsapevolmente il diritto d'autore, vi prego di avvisarmi via e-mail e
verranno immediatamente rimosse. Grazie